Piacenza

Leap-Regione, accordo per ristrutturare la sede nella ex centrale Levante

29 gennaio 2013

20130129-170626.jpg

Un milione 375mila euro per ristrutturare il piano terra e il seminterrato della ex centrale Levante di via Nino Bixio, raddoppiando così lo spazio a disposizione degli uffici al Leap, il laboratorio di ricerca su energia e ambiente. I fondi sono stati sbloccati grazie alla firma dell’accordo avvenuta oggi in Comune: il sindaco Paolo Dosi, l’assessore regionale Giancarlo Muzzarelli e il presidente del Leap Stefano Consonni hanno sottolineato l’importanza dell’investimento, che renderà ancora più moderna e funzionale la seconda “gamba” del Tecnopolo piacentino (l’altra è il Musp).
“Il Leap, dove lavorano mediamente oltre 20 persone tra diretti e studenti del Politecnico in stage – hanno aggiunto – rappresenta un punto di riferimento per le imprese e le istituzioni su due temi strategici come energia e ambiente: i laboratori operano al meglio da diversi anni, ci sembrava doveroso rendere migliore anche la sede”. Il contributo della Regione è di quasi un milione di euro, il Leap aveva già accantonato il resto della somma.

Una immagine del progetto per la ristrutturazione Leap

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE