Carini Udc: “Le liberalizzazioni delle licenze hanno penalizzato i commercianti”

02 Febbraio 2013


Gianguido Carini candidato alla camera UDC: “Manca poco alle elezioni, tutti stanno parlando di tutto, molto spesso senza memoria, il PD ha nel suo leader, la persona che con due colpi ben assestati ha di fatto rovinato i commercianti in modo particolare i pubblici esercizi ( bar ristoranti , trattorie, pizzerie ecc), perché ha prima concesso di unificare i due rami di azienda quindi chi ha tutte e due le licenze ha potuto venderne una e di fatto i pubblici esercizi sono raddoppiati in tre mesi, come se non bastasse ha definitivamente liberalizzato le autorizzazioni, chiunque può aprire un’attività e di conseguenza le licenze non valgono più nulla, per i titolari vendere l’attività era come ricevere una piccola liquidazione, oggi non è più così, sarebbe come licenziare un dipendente e non corrispondergli la liquidazione.
Di conseguenza essendo il sottoscritto un operatore nel settore insieme con i miei famigliari l’opinione che ho di Bersani è pessima, l’altra corazzata il Pdl, ha governato negli ultimi venti anni, e non ha portato avanti una riforma, nei loro pensieri c’è solo la riforma della giustizia, ma agli italiani onesti , che sono la maggioranza interessa il lavoro, ma invece le piccole aziende non possono assumere dipendenti perché non sono in grado di pagare loro i contributi. Queste due forze politiche, non hanno fatto gli interessi dei cittadini, ed è per questo che mi sono schierato nelle fila dell’Udc, perché ricordo molto bene i principi guida il vademecum che hanno accompagnato la mia crescita sia politica ma soprattutto come uomo, e aggiungo non è vero che siamo contro le coppie di fatto, ma per riconoscerle legalmente, è necessario che siano rappresentati ambedue i sessi, e lo stesso deve valere per adottare un bambino, una coppia con due papà o due mamme no per favore. Ricordate gli anni 70 e 80 , qualche breve periodo di crisi c’è stato anche allora, ma la banca ti prestava qualcosa, il lavoro c’era , e ricordate le famiglie che hanno comprato casa e hanno avuto la possibilità di pagarla , ecco dobbiamo fare tutto il possibile perché si torni a quel clima di fiducia, e non credo che sia possibile farlo né con la sinistra né con una destra ricattata dalla lega, tanto meno con un comico miliardario che predica ma non dice nulla di come amministrerebbe il nostro paese, l’esempio di Parma è lampante”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà