Papamarenghi: “Sostenere la famiglia, assicurare un futuro ai giovani”

04 Febbraio 2013

Jonathan Papamarenghi

«Soprattutto in una fase congiunturale difficile come quella che stiamo attraversando, incoraggiare la composizione di nuovi nuclei, sostenere la scelta di chi decide di fare un figlio, assicurare un futuro ai giovani che scelgono di costruire un futuro di coppia è condizione indispensabile».

Il sindaco di Lugagnano Jonathan Papamarenghi, candidato del Pdl alla Camera, presenta una serie di misure di sostegno per la famiglia e le nuove coppie. Il peso di questa crisi – osserva Papamarenghi – ha fatto ancora una volta riscoprire il valore non solo affettivo, ma anche di vero e proprio ammortizzatore sociale del nucleo su cui fonda la nostra società, in cui i legami di parentela, soprattutto tra genitori e figli, hanno in questi ultimi anni sottratto alla povertà e alle difficoltà tanti giovani rimasti senza lavoro. «Una ragione in più – osserva il sindaco di Lugagnano – per garantire un sostegno importante attraverso concrete politiche fiscali e occupazionali». Ecco allora una serie di misure, a partire dall’introduzione del quoziente familiare, una soluzione per un fisco favorevole alla famiglia, che consenta, a parità di reddito, di far pagare meno tasse ai nuclei più numerosi. Spazio poi ai bonus bebè, «per incentivare la natalità e sostenere le giovani coppie che non possono vedersi costrette a rinunciare a un figlio per questioni economiche», a un piano di sviluppo degli asili nido, «destinato a ridurre corposamente le liste di attesa», e all’introduzione di buoni (crediti d’imposta) per le spese scolastiche, in modo da assicurare alle famiglie una più ampia libertà di scelta educativa.
A completare il pacchetto di misure per la famiglia, spiega Papamarenghi, ci sono la proposta di rendere totalmente detraibili dall’imponibile fiscale le spese per l’educazione e l’istruzione dei figli e il sostegno straordinario alle famiglie che hanno a carico diversamente abili e anziani non autosufficienti. Non secondaria, poi, l’attenzione per coloro che vogliono poter accedere all’acquisto della casa con adeguate politiche per la concessione mutui agevolati, l’apertura di nuove linee di credito e la realizzazione di una più ampia rete di housing sociale che consenta di sviluppare soluzioni innovative come l’affitto con riscatto, un modo alternativo per consentire soprattutto alle giovani coppie di potersi permettere di avere un immobile di proprietà.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà