A gennaio frena l’inflazione a Piacenza, ma il carrello della spesa resta salato

05 Febbraio 2013

Frena l’inflazione a Piacenza, dopo la corsa dei mesi scorsi: l’indice dei prezzi al consumo nel mese di gennaio non ha fatto registrare alcuna variazione congiunturale (rispetto, cioè, al mese precedente), mentre rispetto allo stesso mese del 2012 è cresciuto dell’1,7%. A pesare sulle tasche delle famiglie dei piacentini è sopratutto il carrello della spesa: in un anno il prezzo della frutta è salito del 18%, quello della verdura del 10 e quello della carne del 3,6. Bolletta elettrica su dell’11%, benzina in aumento del 2,4%, mentre il gasolio per riscaldamento è diminuito del 4%. Nessuna variazione di rilievo, invece, nel raffronto tra gennaio 2013 e dicembre 2012.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà