Rifacimento di viale Dante, progetto del Comune al vaglio della Regione

06 Febbraio 2013

Uno scorcio del tratto di viale Dante che potrebbe essere riqualificato

E’ arrivato sul tavolo della Regione il progetto per la riqualificazione di viale Dante, in particolare del tratto che va dall’incrocio con via Damiani a via Conciliazione. La giunta comunale lo aveva approvato nei giorni scorsi, adesso è all’attenzione dell’assessore regionale Sabrina Freda e dei suoi funzionari, che dovranno stabilire in che misura potrà essere finanziato. I fondi a disposizione ammontano a 5 milioni di euro e sono finalizzati in particolare alla realizzazione di nuove piste ciclabili, al programma della Regione possono partecipare tutti i Comuni che aderiscono al piano per la qualità dell’aria, quello che impone i blocchi alla circolazione dal primo ottobre a fine marzo. Palazzo Mercanti ha presentato un progetto complessivo che impegna 750mila euro, il contributo richiesto a Bologna è di 500mila euro.
Se arriverà l’ok, saranno rifatte le piste ciclabili, i marciapiedi e i due giardini pubblici, sparirà il cordolo centrale e la zona ai margini della carreggiata sarà allargata, con spazio per i pedoni e le bici, senza eliminare i posti blu per la sosta. In programma anche il futuro rifacimento anche del tratto iniziale di viale Dante, subordinato al reperimento dei finanziamenti.
La Regione potrebbe finanziare anche parzialmente il progetto piacentino, visto che le richieste complessive supera i 6,3 milioni. A fine marzo sarĂ  ufficializzata la decisione definitiva.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà