Imu, i piacentini hanno speso 130 milioni. Palazzo Mercanti, mancano 8 milioni

15 Febbraio 2013

20130215-022747.jpg

I piacentini hanno pagato più di 130 milioni di euro per l’Imu. Il ministero dell’Economia ha reso noti i dati relativi all’imposta sugli immobili del 2012. Dalla sola Piacenza sono arrivati 51 milioni di euro, di cui 8,5 relativi alla prima casa, dunque tutti finiti nelle casse di Palazzo Mercanti. A pagare per l’abitazione principale nel comune capoluogo sono stati oltre 37mila proprietari, che hanno sborsato una media di 229 euro a testa. Dagli altri immobili sono arrivati 42,5 milioni di euro, da dividere però con lo Stato: 63mila i contribuenti, 676 euro la media per ciascuno. Stando a questa prima analisi, quindi, Palazzo Mercanti si trova a incassare alcuni milioni in meno rispetto a quanto preventivato, circa 7-8. In totale, 100mila piacentini hanno pagato l’Imu sulla prima casa, per un importo complessivo di 18,6 milioni di euro: la media è quindi di circa 185 euro. Imu più cara a Borgonovo con 305 euro di media, mentre la più economica è a Zerba, con soli 15 versamenti da 55 euro di media.
Per l’imposta sugli altri immobili, invece, cittadini e imprese della nostra provincia hanno speso 113 milioni euro, per una media di 389 euro. I versamenti sono stati 291mila. Dopo Piacenza, la media più alta è a Fiorenzuola e Castelsangiovanni con oltre 520 euro, in coda Caminata con 78 e Zerba con 91 euro di media.

IMU: I VERSAMENTI DI TUTTI I COMUNI

VERSAMENTI IMU DEI COMUNI PIACENTINI

© Copyright 2021 Editoriale Libertà