Reggi, “Nessuna frattura con il Pd, ora faccio il militante”

20 Febbraio 2013

Dopo le tensioni legate alle primarie del centrosinistra che hanno incoronato il piacentino Pierluigi Bersani candidato premier, Roberto Reggi, ex primo cittadino di Piacenza e guru della campagna elettorale di Matteo Renzi, è tornato nella sede del Pd per lanciare l’appello al voto a favore di Bersani anche se ammette di non averlo sentito negli ultimi tempi. Sembrano dunque lontani i malumori legati alla recente campagna elettorale in cui Reggi è stato accusato di aver alzato troppo i toni del confronto interno al partito, trasformandolo in uno scontro. “In un partito è lecito discutere ed è buona cosa che ci siano più correnti di pensiero – ha spiegato Reggi – in realtà una frattura non c’è mai stata ma solo una vera competizione che a mio avviso ha aumentato la solidità del partito”.

Sul futuro politico Reggi non si sbilancia:” Ora sono un semplice militante a disposizione del partito e mi sto dedicando al lavoro e alla famiglia”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà