Piacenza

Gli ambulanti di via Sopramuro: “Il Comune ci sposti o chiudiamo”

27 febbraio 2013

Gli ambulanti in via Sopramuro

Spostamenti continui, poco passaggio, affari a picco. Gli ambulanti di via Sopramuro non ce la fanno più e chiedono al Comune di intervenire per risolvere la situazione ed evitare che molte bancarelle siano costrette a dire addio al mercato di Piacenza per mancanza di lavoro. Vorrebbero essere spostati in un posto migliore, magari nella vicina piazza Cavalli, dove già operano alcuni loro colleghi. “Doveva essere una soluzione provvisoria, decisa al termine dei lavori di piazzetta Plebiscito – spiegano – invece siamo qua da tre mesi, dopo aver girovagato per tutto il centro. I nostri clienti sono spaesati, non sanno dove trovarci e molti non passano di qui. Avanti così non  riusciamo a resistere, con poche decine di euro di incasso come possiamo sopravvivere. Ci trovino un posto migliore e sopratutto stabile”.
A proposito di spostamenti, già sabato con la maratona saranno mandati sul Pubblico passeggio. Stessa sorte per il 23 marzo, mentre per l’adunata degli alpini sono stati soppressi due mercati nella settimana del 10 maggio: “In piazza Duomo i nostri colleghi godono di un trattamento molto migliore, noi siamo in una zona sfortunata e in più dobbiamo continuamente spostarci, anche per le manifestazioni più insignificanti, non solo per i grandi eventi”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE