Piacenza

Stipendi e investimenti, la giunta Dosi ai raggi X. Timpano il più ricco

6 marzo 2013

La giunta guidata da Paolo Dosi

Prosegue l’operazione trasparenza della giunta comunale: da qualche giorno sono on line sul sito www.comune.piacenza.it le posizioni reddituali e patrimoniali di Paolo Dosi e dei suoi assessori. Il sindaco nell’anno 2012 ha percepito 57.700 euro lordi: 17mila euro per 5 mesi da assessore nella precedente amministrazione e 41mila da quando è stato eletto primo cittadino. I suoi redditi 2011, gli ultimi a disposizione, vedono un imponibile netto di 46.500 euro, a cui vanno tolti 14mila euro di tasse, contributi e imposte. Il sindaco dichiara anche la proprietà di un appartamento locato, un piccola percentuale in un’altra abitazione in affitto e la metà di un garage. Come auto, una Fiat Multipla del 2005.
Per il vicesindaco Francesco Cacciatore compenso annuo di 48mila euro lordi. Nel 2011 imponibile netto di 33.600 euro per 18mila euro di tasse, contributi e imposte. Due le auto di proprietà (Opel Zafira del 2003 e Hyundai i20 del 2009) e un portafoglio di investimenti di 32mila euro.
Tra gli assessori si segnalano i 150mila euro investiti tra fondi, btp e obbligazioni da Silvio Bisotti e gli 80mila euro in investimenti tra fondi, obbligazioni e assicurazioni di Luigi Rabuffi. Il più ricco è Francesco Timpano, docente della Cattolica e collaboratore di diversi enti e associazioni: 96mila euro di imponibile netto 2011 con 34.600 euro di imposte lorde, comproprietà di un appartamento a Piacenza e percentuali in due case a Reggio Calabria, oltre a una Renault Scenic. Non sono presenti i dati reddituali e patrimoniali dell’assessore Paola Beltrani.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE