Pasqua in città, le aperture tra cultura e arte. Lunedì visite a Palazzo Gotico

28 Marzo 2013

Il Salone di Palazzo Gotico

Non mancheranno, in occasione delle festività pasquali, le opportunità per riscoprire il patrimonio culturale e artistico della città. Se domenica 31 marzo si osserverà una generalizzata chiusura, numerosi sono gli spazi espositivi e i luoghi storici che rimarranno aperti il 1° aprile, per il Lunedì dell’Angelo, a cominciare dal salone monumentale di Palazzo Gotico che, normalmente chiuso al pubblico, potrà essere ammirato prendendo parte alle visite guidate in calendario alle 11 e, nel pomeriggio, tra le 15 e le 17. Il costo di partecipazione è di due euro a persona.

Per Pasquetta, i Musei civici di Palazzo Farnese saranno visitabili con orario continuato dalle 10 alle 18, mentre il Museo di Storia Naturale, dove sono ancora in mostra le opere ispirate all’Africa di Marco Colombaioni, resterà aperto dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18. Nello stesso giorno, la Galleria Ricci Oddi osserverà la sola apertura mattutina dalle 9.30 alle 12.30.

Anche la Sala dei Teatini, chiusa al pubblico nel giorno di Pasqua, sarà invece visitabile sabato 30 marzo e per il Lunedì dell’Angelo, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Il 1° aprile – così come il 30 marzo – apertura anche per la rassegna “Un Raffaello per Piacenza”: presso lo Spazio Mostre di Palazzo Farnese, sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18, lunedì eccezionalmente dalle 9.30 alle 18; nella chiesa di San Sisto, dalle 8 alle 10.30 e dalle 15 alle 17 il sabato, dalle 8 alle 12 e dalle 16 alle 18 per il Lunedì dell’Angelo. Il giorno di Pasquetta, inoltre, sarà possibile prendere parte alle visite guidate che, come ogni fine settimana (esclusa la domenica di Pasqua), partono alle 15.30 dalla chiesa di San Sisto, per proseguire a Palazzo Farnese: è consigliata la prenotazione al 392-4446225.

Infine, chiusura domenicale il 31 marzo per lo Sportello Iat comunale nel cortile di Palazzo Gotico: chi avesse necessità di informazioni turistiche lo troverà aperto lunedì 1° aprile dalle 9.30 alle 13.30.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà