Adunata, la protesta: “Bagni chimici vicino a negozi e chiese”

04 Maggio 2013

20130504-162839.jpg

Cominciano ad arrivare le prime proteste legate all’organizzazione della grande adunata degli alpini che si terrà a Piacenza dal 10 al 12 maggio. In queste ore sono stati posizionati in città, in particolare a ridosso del centro storico, i bagni chimici destinati a servire le migliaia di persone che affolleranno la nostra città. “Qui in via Torta non siamo contenti – afferma il parrucchiere Massimiliano Bianchi – perché hanno posizionato i bagni proprio di fronte alla chiesa e agli esercizi commerciali. Nei giorni dell’adunata noi terremo chiuso, ma ci stanno creando un danno già da adesso”.
Di diversa opinione Cesare Testa, barista di via San Vincenzo: “Senza i bagni chimici a due passi non avrei saputo come rispondere alle esigenze dei clienti perché ovviamente i nostri servizi non potranno rispondere da soli a tutte le richieste”.

20130504-162857.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà