Comunali, seggi chiusi a Ferriere e Castelvetro. Calo di votanti

27 Maggio 2013

Si sono chiusi alle 15 i seggi per le elezioni del sindaco di Castelvetro e Ferriere.

A Castelvetro ha votato il 64,7% degli aventi in diritto, un calo significativo rispetto all’85% delle ultime consultazioni , ma meno consistente del previsto, considerato il vero e proprio crollo dell’affluenza registrato ieri. Ora il via allo spoglio delle schede per scegliere tra Luca Quintavalla, Annarita Volpi e Giuseppe Cordani il nuovo sindaco.

A Ferriere l’affluenza è stata del 51,9%, inferiore di 7,8 punti rispetto alle precedenti votazioni. La scelta del nuovo sindaco è tra Giovanni Malchiodi, Bruno Ferrari e Giancarlo Opizzi.

SI VOTA FINO ALLE 15 A FERRIERE E CASTELVETRO. CROLLA L’AFFLUENZA – Affluenza in netto calo nei due comuni piacentini dove fino alle 15 di oggi si vota per le elezioni comunali. A Ferriere sono stati il 6,83% in meno gli elettori rispetto alle consultazioni del 2008. Un dato significativo ma relativamente contenuto se paragonato al crollo del 21,34% dei votanti registrato a Castelvetro, che rispecchia l’astensionismo che non ha lasciato indenne, con percentuali significative, anche Roma o la vicina Lodi. Ieri lo scarso appeal delle consultazioni si è avvertito a Ferriere già dal mattino, quando si è presentato al voto a mezzogiorno solo il 14,41 per cento dei 1.845 elettori totali contro il 16,86 delle passate elezioni. I seggi hanno riaperto stamattina alle 7.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà