Consiglio comunale, subito scintille sul bilancio 2013

13 Giugno 2013

20130613-162849.jpg

Si è acceso fin dal primo intervento il dibattito in consiglio comunale dedicato al bilancio 2013. E pensare che la seduta si era aperta con un minuto di silenzio per la morte del militare in Afghanistan e del farmacista Valter Cordani, ex dirigente di Forza Italia.
L’assessore Pierangelo Romersi ha poi presentato la manovra: “Il contesto è difficile, ma abbiamo mantenuto alta l’attenzione per i più deboli e la cura della città. Abbiamo avviato un programma di riduzione delle spese e renderemo ancora più stretta la lotta all’evasione”.
Il primo a intervenire è stato Tommaso Foti (Fratelli d’Italia): “Con questo bilancio si tartassano i cittadini con Imu, Tares e addizionale Irpef. E poi spiegate che fine ha fatto il progetto per Palazzo Uffici”.
Molto dura, anche nei toni, la critica di Marco Tassi (Pdl): “Non avete capito in che momento drammatico sono i piacentini, non state facendo nulla per aiutare cittadini e imprese, badate solo alle lotte intestine del Pd”.
Anche l’azzurro Andrea Paparo e Paolo Garetti hanno invitato a mettere in campo azioni più incisive, accusando la giunta di immobilismo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà