Passa in consiglio comunale la variante sul Simply: i 22 dipendenti verranno riassunti

18 Luglio 2013

Il consiglio comunale dà il via libera al provvedimento che riunifica le tre licenze commerciali che prima erano in capo al Simply. Il supermercato del gruppo Sma di via Modonesi è fermo dallo scorso 11 maggio con la conseguente cassa integrazione per i 22 dipendenti. Con i voti della maggioranza e di alcuni esponenti dell’opposizione è passata la variante, funzionale al subentro nell’immobile di un nuovo operatore, la Conad, che si è impegnata a rilanciare l’attività mantenendo in organico i 22 dipendenti.

In aula si è parlato anche del progetto dell’impianto biogas a Borgotrebbia. Il sindaco Paolo Dosi ha aperto alla possibilità di sospendere la pratica “qualora però emergano contenuti tecnici a conferma di quanto viene scritto nell’esposto del comitato”. Sulla questione è arrivato anche il commento dell’assessore regionale Sabrina Freda, che precisa: “La Regione non è stata  coinvolta nell’iter di valutazione dell’impianto a biogas”. Freda si dice molto soddisfatta della possibile sospensione del progetto.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà