Gmg: l’emozione dei piacentini a Rio de Janeiro con il Papa

27 Luglio 2013

Ci sono anche 10 piacentini a Rio de Janeiro per la Giornata mondiale della Gioventù, la prima di Papa Francesco, il pontefice che in 100 giorni di lavoro è già entrato nella storia. Appena eletto aveva fatto immediatamente breccia nel cuore dei fedeli per la semplicità,  l’immediatezza della sue parole e la sua ricerca del contatto con la gente. Il gruppo piacentino ha atteso la veglia di Papa Francesco sulla spiaggia di Copacabana, la più famosa del mondo, che ha ospitato un milione di giovani fedeli in trepidazione per l’arrivo del Pontefice venuto dalla periferia di Buonos Aires. “Ogni Giornata mondiale della gioventù è diversa – raccontano al telefono i piacentini – siamo molto emozionati, nel frattempo abbiamo potuto socializzare con gente arrivata da tutto il mondo, è un evento unico”. In attesa della veglia si mangia il cocco sulla spiaggia, si canta e si socializza con la certezza che al calar del sole e all’arrivo del Papa, il luogo di divertimento si trasformerà in un tempio della spiritualità.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà