Record di cassa integrazione a Piacenza, boom di straordinaria

21 Agosto 2013

Oltre 400mila ore in più di cassa integrazione straordinaria rispetto al 2012 rendono ancora molto fosco il quadro economico e occupazionale nella nostra provincia.
Secondo i dati Inps nel periodo gennaio-luglio 2013 a Piacenza sono state complessivamente autorizzate 3 milioni 590mila ore di cassa integrazione. Nei primi 7 mesi del 2012 furono 3 milioni 270mila, oltre 300mila ore in meno. Poco più di un milione di ore autorizzate nel 2013 sono state di cassa integrazione ordinaria, in calo del 10 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Allarme dalla cassa straordinaria, ossia lo strumento che le imprese utilizzano generalmente dopo aver esaurito quella ordinaria e che rappresenta l’anticamera dei licenziamenti: 1 milione 442mila ore autorizzate da gennaio a luglio, contro il milione del 2012. Si è tornati sul livello del 2010, anno in cui la crisi scoppiò in tutta la sua drammaticità. Leggera crescita per la cassa integrazione in deroga, con 1 milione 137mila ore.
Il totale fa dunque 3 milioni 590mila ore e anche in questo caso si supera il tetto del 2010: un vero e proprio record di cui imprenditori e lavoratori avrebbero fatto volentieri a meno.

I DATI DELLA CASSA INTEGRAZIONE A PIACENZA E IN REGIONE

© Copyright 2021 Editoriale Libertà