Piacenza

Pane e biscotti per dimagrire e mangiar sano: grazie all’Università Cattolica si potrà

25 agosto 2013

20130825-100621.jpg

Pane fonte di vita, ma spesso pure di guai. O per meglio dire, vero e proprio nemico per chi soffre di diabete o di coloro che accusano problemi legati all’obesità.
Ci ha pensato un team interamente piacentino a gettare le basi verso un futuro che potrà finalmente togliere pane e, perchè no, pure i biscotti, dal banco degli imputati. Il professor Francesco Masoero, e i ricercatori Gianluca Giuberti e Filippo Rossi, all’interno dei laboratori dell’istituto di scienza della nutrizione e degli alimenti della Facoltà di Agraria, hanno sfornato il “pane del futuro”.
“Si tratta di un prodotto a basso indice glicemico – ha detto Francesco Masoero, direttore dell’istituto – e che quindi non arreca disturbi alle persone affette da particolari patologie che non consentono di tollerare elevati contenuti di glucosio”. Scoperte che aprono scenari notevoli anche nell’ambito dell’alimentazione per bambini e che potrebbero finalmente rappresentare alternative più sane alle classiche merendine. La ricerca, visti i risultati, si estenderà a breve, ad altri prodotti da forno e di pasticceria.
I DETTAGLI SU LIBERTÀ IN EDICOLA OGGI.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE