Giornata per la pace, sabato sera in Santa Maria di Campagna la veglia con il Vescovo

05 Settembre 2013

Papa Francesco e il vescovo Ambrosio

Anche i piacentini sabato prossimo, 7 settembre, pregheranno per la pace. Accogliendo l’invito del Papa, il vescovo mons. Gianni Ambrosio invita tutti a prendere parte alla veglia di preghiera che si terrà nella basilica di Santa Maria di Campagna con inizio alle ore 20 “possibilmente saltando la cena”; la conclusione è prevista alle ore 22,30.
L’invito del vescovo è in una lettera che nei giorni scorsi ha inviato alla diocesi e con la quale sottolinea che “l’accorato appello di Papa Francesco per la pace, in modo particolare per la pace nella martoriata Siria, trova in tutti noi una condivisione piena ed una risposta pronta. Condividiamo la sua sofferenza, la sua angoscia: “il mio cuore è profondamente ferito da quello che sta accadendo in Siria e angosciato per i drammatici sviluppi che si prospettano”. Insieme a lui, anche noi affermiamo che “c’è un giudizio di Dio e anche un giudizio della storia sulle nostre azioni a cui non si può sfuggire! Non è mai l’uso della violenza che porta alla pace. Guerra chiama guerra, violenza chiama violenza!”.
“Desideriamo unirci – continua la lettera di mons. Ambrosio – a Papa Francesco e a tutta la Chiesa nella preghiera e nel digiuno. Egli ha indetto “per tutta la Chiesa, il 7 settembre prossimo, vigilia della ricorrenza della Natività di Maria, Regina della Pace, una giornata di digiuno e di preghiera per la pace in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero”. “Accogliamo l’invito del Papa – prosegue il vescovo – innanzi a livello personale e familiare. Con i segni concreti del digiuno e della preghiera invochiamo il Signore per ottenere la grazia della pace e per esprimere la nostra solidarietà a tutti coloro che hanno fame e sete di giustizia, di amore, di pace”.
Mons. Ambrosio conclude poi la sua lettera: “Desidero rivolgere un particolare invito ai giovani che sono stati accolti da Papa Francesco con tanto affetto. Li invito ad essere vicini al Papa e a condividere la sua sofferenza per la situazione della Siria. Li invito ad accogliere il suo invito alla preghiera e al digiuno: sono certo che accoglieranno l’appello di Papa Francesco”.

La Cisl piacentina aderisce all’invito, formulato dal vescovo Ambrosio di fare unità nella preghiera e digiunare per la pace, così come si è espresso Papa Francesco: “Si alzi forte il grido di pace”; invita perciò i lavoratori e pensionati a partecipare secondo le proprie possibilità alla “Giornata planetaria” indetta dal pontefice, che si svolgerà in tutto il mondo e coinvolgerà non solo i cattolici, ma anche i credenti di altre religioni.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà