Bandi comunali per la manutenzione,170 offerte. “In bianco” lo sgombero neve

22 Settembre 2013

Palazzo Mercanti, sede dell’amministrazione comunale

La “fame” di lavoro ha portato ben 170 imprese a presentare altrettante offerte in risposta ai bandi pubblicati dal Comune per la manutenzione degli edifici e delle strade municipali.
Sono un centinaio le buste arrivate a Palazzo Mercanti per la gara relativa a uffici, scuole, asili, biblioteche, musei, mercati rionali, sedi giudiziarie, impianti sportivi di proprietà e anche il campo nomadi.
Sono numerosi gli edifici comunali interessati dai due bandi pubblicati da Palazzo Mercanti per la loro manutenzione ordinaria e straordinaria. La cifra complessivamente messa a disposizione dall’amministrazione come base d’asta supera i 2,2 milioni di euro. Il bando per la manutenzione ordinaria vale poco più di un milione di euro, l’appalto una volta affidato durerà per due anni (2014-15). Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria, la base d’asta sale a 1,2 milioni di euro, ma la durata scende a 400 giorni. In entrambi i casi, vincerà l’offerta più bassa. La commissione tornerà a riunirsi nei prossimi giorni.
Lo stesso iter che seguiranno le gare per la sistemazione delle strade cittadine, per cui il Comune di Piacenza ha stanziato 1,5 milioni di euro, suddivisi in due bandi a cui ha risposto una settantina di imprese.

“Digiuno”, invece, per quanto riguarda il bando da due milioni di euro per l’affidamento triennale del servizio di sgombero neve sul territorio municipale. Nessuna impresa ha partecipato alla prima gara di appalto, il Comune ha così dichiarato la gara deserta e si sta preparando a una nuova procedura. Ovviamente si terrà in tempi brevi, in modo da essere coperti in vista della stagione invernale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà