Piacenza

Sicurezza in città: “Più controlli in via Colombo e Security point”

30 settembre 2013

20130930-180522.jpg

Sicurezza in primo piano anche nel corso del consiglio comunale di oggi. Come da copione, dall’opposizione di centrodestra sono piovute critiche sull’amministrazione, accusata di non prendere i dovuti provvedimenti per contrastare la criminalità. Marco Tassi del Pdl, ad esempio, ha invocato controlli più severi per l’associazione islamica di via Mascaretti: “I cittadini sono molto disturbati da tutto il traffico e la confusione che caratterizza soprattutto alcuni giorni della settimana, il Comune intervenga, anche per verificare che la struttura non si sia trasformata in una moschea mascherata”.

Il sindaco Paolo Dosi ha ribattuto con molta fermezza: “Le forze dell’ordine svolgono già un lavoro prezioso, purtroppo le risorse scarseggiano. In sede di discussione del bilancio vaglieremo tutte le proposte che arriveranno, ma ci dovrete dire con che soldi pagarle o a quali altre voci rinunciare”.

Tra gli ordini del giorno proposti, promossi quelli per maggiori controlli in via Colombo e la riproposizione dei Security point, bocciato invece quello che chiedeva la chiusura alle 20 di bar e negozi nei quartieri più a rischio.

Per quanto riguarda l’incarico al comandante della polizia municipale, il Comune potrebbe decidere di non promuovere la selezione pubblica ma di rinnovare l’incarico a Renza Malchiodi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE