Piacenza

L’attore Manni a Milano con “La Svolta”: “Vorrei lavorare ancora con Bellocchio”

15 ottobre 2013

È una carriera in continua ascesa quella dell’attore piacentino Mino Manni che sta per debuttare al Teatro Libero di Milano in “La Svolta”, spettacolo firmato dal regista Alberto Oliva in programma da stasera al 23 ottobre. Costruito su un impianto architettonico quasi da thriller, lo spettacolo è il monologo di un uomo di mezza età che ha perso il lavoro e la famiglia. Per riscattarsi, decide di svaligiare una banca e fuggire con il denaro. “Sarà una stagione molto impegnativa ma spero piena di soddisfazioni – ha spiegato l’attore ai microfoni di Telelibertà. Anche il prossimo impegno si preannuncia come una vera e propria scommessa, Mino Manni vestirà i panni di Enrico IV di Pirandello e porterà lo spettacolo in tutta Italia. Tornerà poi a Milano con “Il giocatore” di Dostoevskij: “Una discesa agli inferi sulla ludopatia” spiega Manni. L’attore piacentino spera di tornare a lavorare al più presto con Marco Bellocchio che definisce “Uno degli ultimi maestri in circolazione, per me sarebbe un onore, dopo il cortometraggio girato l’estate scorsa, farmi dirigere ancora una volta da Bellocchio che considero un grandissimo regista in grado di tirare fuori il meglio dagli attori con cui lavora”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE