Piacenza

Gruppo Corradini, ufficiale la chiusura a Piacenza: 16 esuberi

29 ottobre 2013

Il punto vendita Corradini di Piacenza

Il punto vendita Corradini di Piacenza

Il gruppo Corradini, specializzato nel settore dei termosanitari, ha confermato la chiusura dello showroom di Sant’Antonio e del magazzino alla Caorsana. Significa che ben presto i 16 lavoratori piacentini si ritroveranno disoccupati: l’allarme era scattato assieme alle voci che iniziarono a circolare a settembre, la conferma è arrivata dall’ultimo incontro che i dirigenti societari hanno avuto con i sindacati di categoria nei giorni scorsi. “Sono destinate alla chiusura – spiegano le organizzazioni sindacali – le filiali di Bazzano, Faenza, Cattolica, Carpi, Sassuolo, Bologna-San Lazzaro, Piacenza, Pesaro, Bologna-Monterunici e Suzzara. Operazioni che comporterebbero un esubero occupazionale stimato attorno alle 150 unità, per le quali l’azienda ha proposto il ricorso agli ammortizzatori sociali previsti (cassa integrazione e mobilità)”.

Tra questi dipendenti ci sono anche i piacentini, per i quali i sindacati locali hanno intenzione di avviare uno specifico percorso: “Lo stato di crisi dell’azienda era noto da tempo – spiega Michele Vaghini della Fisascat-Cisl di Piacenza – e ad oggi non resta che pensare ad adottare tutte le forme di ammortizzatori sociali possibili, che possano aiutare e sostenere le persone che verranno licenziate. Contestualmente va verificato se le aziende del nostro territorio che operano in questo settore siano nelle condizioni di assorbire almeno una parte di queste figure professionali”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE