Piacenza

Volontariato, associazioni in crescita. La prima emergenza è la povertà

29 ottobre 2013

20131029-161424.jpg

La prima emergenza a cui il volontariato oggi risponde, attraverso 114 associazioni che offrono servizi di varia natura socio- assistenziale, è la “nuova povertà”, frutto della crisi economica e fenomeno in espansione.
Ad oggi sono 336 le associazioni di volontariato attive nel piacentino, 26 in più rispetto al 2010; una realtà in crescita, attorno a cui gravitano circa 20.000 volontari, per circa un terzo impegnati a combattere il disagio sociale o economico delle famiglie.
Nei progetti futuri dello Svep c’è anche un’iniziativa per le persone che, quotidianamente, hanno a che fare con parenti scivolati nel tunnel della malattia del gioco d’azzardo patologico; nel nuovo anno saranno attivati, grazie al lavoro di una quindicina di associazioni, sportelli di “soccorso” per i famigliari delle vittime del gioco, insieme a incontri di sensibilizzazione e formazione rivolti a tutta la cittadinanza.
In calendario anche nuove attività di supporto alle persone a rischio solitudine o emarginazione e un centro di raccolta mobili e falegnameria, dove recuperare materiale per nuovi oggetti che successivamente saranno esposti in un nuovo punto vendita della città.
“I volontari ricevono molta riconoscenza ma poco riconoscimento – ha commentato Giuseppe Pistone, presidente Svep Piacenza – è una realtà molto importante, da non dare per scontata”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Economia e Politica Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE