Piacenza

L’allarme del consiglio: “Furti, degrado e abusivi a livelli record”

4 novembre 2013

20131104-170742.jpg

Sicurezza in primo piano nel corso del consiglio comunale di Piacenza. Andrea Gabbiani del Movimento 5 Stelle ha invitato la giunta a contrastare con maggiore efficienza il commercio non autorizzato, prendendo spunto dai fioristi abusivi al cimitero per le recenti festività.
Tommaso Foti di Fratelli d’Italia ha parlato di “indigestione di furti per i cittadini”, lanciando l’idea di un patto per la sicurezza con la prefettura. Il sindaco Paolo Dosi gli ha risposto ricordando i protocolli del passato (in fase di rinnovo) e annunciando l’arrivo di fondi per lo studio della presenza della criminalità organizzata in città.
Anche Daniel Negri del Pd ha sottolineato la preoccupazione dei piacentini per i tanti furti, tema ripreso anche da Marco Tassi del Pdl.

Dosi ha poi respinto le accuse, arrivate dalla minoranza ma anche da Roberto Colla dei Moderati, che le tensioni legate al congresso del Pd stiano avendo ripercussioni sull’attività dell’amministrazione. A nessuno è però sfuggita l’assenza dei quattro assessori (Cacciatore, Romersi, Bisotti e Palladini, poi arrivata) che sostengono Roberta Valla, i quali stanno creando “disagio” al sindaco, schierato con Gianluigi Molinari.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE