Piacenza

Provincia verso l’abolizione, proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori

29 novembre 2013

foto 1

I lavoratori della Provincia hanno proclamato questa mattina in assemblea lo stato d’agitazione, per chiedere maggiore attenzione sul loro futuro. A Piacenza sono coinvolti circa 350 dipendenti, che non conoscono con precisione quale sarà il loro ruolo se effettivamente il piano voluto dal ministro Graziano Delrio andrà concretamente in porto e quindi, già da maggio, le Province saranno trasformate in enti di secondo grado, dunque non più eletti dal popolo. “Fanno delle leggi senza dire come saranno attuate – hanno detto i lavoratori, alla presenza anche dei rappresentanti del sindacato nazionale e regionale -. Come continuare a erogare i servizi ai cittadini?”. Il documento approvato è stato inviato al Ministro per gli affari regionali Delrio, al Prefetto Antonino Puglisi, al presidente della Provincia, Massimo Trespidi, e alle organizzazioni sindacali nazionali del pubblico impiego.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery