Piacenza

“Amministratore infedele”, pioggia di denunce tra città e provincia

14 dicembre 2013

20131214-074754.jpg

Prima sono cresciuti a dismisura il malessere e l’indignazione di tante famiglie di città e provincia che vivono in condomini gestiti dall’amministratore infedele (dimessosi) con l’ufficio a San Nicolò; poi sono scattate le denunce, una vera e propria “pioggia” arrivata sul tavolo di carabinieri e guardia di finanza.
Il caso era stato portato all’attenzione dell’opinione pubblica il 21 ottobre scorso, in seguito a una segnalazione diretta da parte di alcuni residenti di un grosso condominio di Piacenza che accusavano un “buco” di circa centomila euro nel conto comune.
A gennaio l’inchiesta dovrebbe presentare cifre e conti precisi degli ammanchi, che si annunciano enormi e coinvolgerebbero oltre duecento condomini. Nel frattempo in questi ultimi giorni sono state poste sotto sequesto le carte relative all’amministrazione di svariati condomini e sono stati sentiti i nuovi amministratori subentrati per far il punto sulla situazione che hanno trovato.

I DETTAGLI SU LIBERTÀ DI OGGI

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE