Consiglio comunale Piacenza, preventivo 2014 di 190mila euro

24 Febbraio 2014

consigliocomunale

I consiglieri comunali costeranno circa 200mila euro nel corso del 2014. A tanto ammonta il preventivo di spesa effettuato dagli uffici di Palazzo Mercanti per il pagamento dei gettoni di presenza ai consiglieri che siedono in aula e per il rimborso ai datori di lavoro degli oneri per i permessi retribuiti dei consiglieri comunali che siano lavoratori dipendenti da privati o da enti pubblici economici.

La prima voce è la più consistente: ciascuno dei 32 consiglieri (sindaco escluso) percepisce 81 euro lordi per ogni seduta di consiglio e 63 euro lordi se si tratta di commissione. Il preventivo di spesa dell’amministrazione è di 160mila euro, una cifra che però potrà variare in funzione dell’effettivo numero di riunioni convocate e della presenza dei singoli consiglieri.

Sono stati previsti, inoltre, 30mila euro per il rimborso ai datori di lavoro degli oneri per i permessi retribuiti dei consiglieri comunali che siano lavoratori dipendenti da privati o da enti pubblici economici, che sono a carico dell’ente. Il Comune, su richiesta, è tenuto al rimborso di quanto corrisposto per le ore o le giornate di effettiva assenza dal lavoro. Tale rimborso comprende le retribuzioni e le assicurazioni corrisposte dal datore di lavoro per i periodi di assenze del lavoratore che ricopre la carica di consigliere comunale. Anche in questo caso la somma è solo presunta, il totale indica un preventivo di 190mila euro per il solo 2014.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà