Festa della Liberazione, il programma della cerimonia istituzionale di domani

24 Aprile 2014

25 aprile - Piazza Cavalli

Nella ricorrenza di domani, 25 aprile, del 69° anniversario della Liberazione d’Italia  sarà la cerimonia istituzionale in piazza Cavalli  il fulcro delle tante iniziative programmate nella giornata. La cerimonia sarà preceduta dal corteo che, accompagnato dalla banda Ponchielli, partirà alle 10 dal Pubblico Passeggio, nelle adiacenze del liceo Respighi.

Dopo la sosta per la deposizione di una corona d’alloro al monumento ai Caduti della Resistenza, all’incrocio con lo stradone Farnese, i partecipanti proseguiranno sino a piazzetta Mercanti, dove si terranno gli interventi delle autorità, preceduti dalla deposizione di corone d’alloro nel Sacrario dei Caduti sotto i portici di Palazzo Gotico.
Il discorso ufficiale sarà affidato quest’anno al presidente della Provincia Massimo Trespidi, seguito poi dai discorsi del sindaco Paolo Dosi e del presidente provinciale Anpi Stefano Pronti, mentre al termine saliranno sul palco tre studenti – Pietro Consiglieri del liceo Respighi, Sara Gazzola e Salvatore Nigrelli dell’istituto Casali – che condivideranno le loro riflessioni anche alla luce del viaggio della memoria a Flossemburg, vissuto recentemente.
Alle 11, si terrà la messa  nella basilica di San Francesco.

ALTRE MANIFESTAZIONI IN CITTÀ  E PROVINCIA

PIACENZA – Partenza della sedicesima edizione della manifestazione cicloturistica “Per non dimenticare”, da Piacenza al Passo dei Guselli. All’arrivo s terrà il ricordo dei tragici fatti accaduti settant’anni fa e la deposizione della corona d’alloro a memoria dei 33 caduti partigiani della divisione Valdarda.

BORGONOVO – Alle 9.30 alzabandiera in piazza Garibaldi; seguirà alle 10 la messa e il ritorno in piazza per le commemorazioni ufficiali. Interverranno anche i ragazzi delle scuole medie. Si terminerà con la deposizione delle corone di alloro ai cippi e alla tomba di Paolo Araldi.

CADEO – Tradizionale corteo, a partire dalle 9, davanti al municipio, con tappa alla Fossa di Cortemaggiore per onorare i partigiani Pietro De Carli e Angelo Dondoli, al Monumento ai Caduti di Saliceto, al podere “La Stanga” di Cadeo per onorare il partigiano Giuseppe Ricchini, al Monumento ai Caduti di Cadeo e, per terminare, al cimitero di Roveleto.

CASTELSANGIOVANNI – Alle 9.45 ritrovo in piazzale Gramsci cui seguirà un corteo in corso Matteotti fino alla collegiata, dove alle 10 sarà celebrata una messa.
Al termine esibizione in piazza XX Settembre di giovani musicisti del gruppo musicale “Pochi ma buoni”. Quindi il sindaco di Castelsangiovanni e gli studenti del liceo Volta interverranno per ricordare il significato di questa giornata. A seguire ci sarà la deposizione delle corone di alloro presso la lapide sotto ai portici di piazza XX Settembre e presso il monumento ai caduti di via Fratelli Bandiera.

GROPPOVISDOMO – Concerto del coro Ana Valnure di Bettola,  alle 18 nella chiesa del paese.

SAN GIORGIO – Fiera di San Giorgio, con deposizione di una corona di alloro al monumento in memoria dei caduti della Resistenza ai Giardini Vittoria; seguirà la commemorazione da parte del cavalier Aldo Silva, già presidente provinciale degli alpini dal 1982 al 1992. Si raggiungerà quindi il monumento di piazza Caduti dove sarà deposta una corona d’alloro.

VILLANOVA – Deposizione alle 9.30  della corona d’alloro al Monumento ai Caduti della frazione di Sant’Agata.Alle 10.30 celebrazione della messa nella chiesa parrocchiale di Villanova e, al termine, la formazione del corteo che giungerà al Monumento ai Caduti in Piazza del Municipio. Qui, si terranno i discorsi ufficiali delle autorità civili.

 

Festività del 25 aprile e 1° maggio, gli orari dei Musei

In occasione delle festività del 25 aprile i musei piacentini osserveranno i seguenti orari:
Musei Civici di Palazzo Farnese: apertura con orario continuato dalle 10 alle 18, con visite guidate – incluse nel costo del biglietto d’ingresso – alle ore 10, 11.30, 13.30, 15 e 16.30.
Museo di Storia Naturale con sede all’Urban Center: sarà visitabile dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.
Sala dei Teatini:  potrà essere invece visitata dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

I musei  e la sala dei Teatini resteranno chiusi al pubblico per la Festa del Lavoro.

Gli sportelli Quinfo del Comune di Piacenza, con accesso dal cortile di Palazzo Gotico, resteranno aperti, in occasione delle festività del 25 aprile e del 1° maggio, dalle 9.30 alle 13.30.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà