Con il progetto “Garanzia giovani” percorsi gratuiti di avviamento al lavoro

15 Maggio 2014

Giovani e lavoro, annunci

Per assicurare ai ragazzi e alle ragazze tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano l’opportunità di acquisire nuove competenze e d’ingresso nel mercato del lavoro è stato presentato in Regione, alla commissione Cultura Scuola Formazione Lavoro Sport, il progetto  “Garanzia Giovani”, un piano che rientra nel Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020 (POR-FESR). Il progetto è già operativo ed è finanziato con risorse del Fondo sociale europeo per 74 milioni di euro.

L’iscrizione è disponibile per tutti i giovani cosiddetti “Neet” (che non studiano, non lavorano e che non stanno al momento seguendo alcun corso formativo) e si può effettuare online – www.garanziagiovani.gov.it, oppure sul portale della Regione – o al Centro per l’impiego del proprio Comune. Entro 60 giorni gli iscritti verranno contattati dal personale del Centro per l’impiego con il quale costruiranno un progetto personalizzato e firmeranno il proprio “patto di servizio” ed entro quattro mesi avvieranno il rispettivo percorso (tirocinio, percorso di formazione, servizio civile, mobilità in Italia e in Europa, accompagnamento all’avvio di un’attività autonoma: i percorsi offerti saranno accuratamente stilati in base alle necessità di ciascuno, tenendo conto delle attitudini e del background). Saranno le Regioni a essere responsabili di gestire e coordinare le risorse disponibili.

 

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà