Caritas: una nuova casa per i senzatetto. Aiuti dalle mense scolastiche

03 Giugno 2014

20140603_123726_resized (5)

Una casa di otto posti letto per affrontare il prossimo inverno, dando un concreto aiuto ai senzatetto, in costante aumento nel Piacentino. È la misura annunciata da Giuseppe Chiodaroli della Caritas di Piacenza.
“Purtroppo – ha affermato – il numero di senzatetto sta aumentando, così come le famiglie che cadono nella povertà e la conseguenza, oltre che sul piano economico, è un sensibile incremento dei casi di depressione”.
Chiodaroli ha parlato anche dei fondi alimentari europei, che da gennaio sono stati interrotti provocando un danno da 100.000 euro alla comunità piacentina: “Grazie alla generosità della popolazione ce la stiamo cavando, con la speranza che in ottobre riprendano gli aiuti comunitari”.

Intanto una mano arriverà anche dal sistema piacentino delle mense scolastiche, che è un’eccellenza secondo l’assessore comunale Giulia Piroli. Oggi è andata in scena infatti la conferenza per illustrare un passo avanti nella lotta agli sprechi: dal mese scorso la raccolta delle eccedenze alimentari delle mense, pasta e frutta in particolare, viene donata alla Caritas. Si comincia con l’elementare Vittorino e le materne Dante e Collodi con l’intenzione di estendere l’iniziativa in tutti gli istituti cittadini. “È importante che collaborino le famiglie” hanno osservato le insegnanti, secondo le quali il senso del progetto ha un alto valore educativo. “Alla Vittorino – ha commentato la dirigente Lidia Pastorini – frequentano la mensa più di 520 bambini dei 540 iscritti, vale a dire la quasi totale maggioranza, che da oggi avrà modo di fare una riflessione in più sul cibo”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà