Piacenza

Reggi direttore del Demanio, nomina entro 10 giorni: “Sarei onorato”

10 settembre 2014

Reggi

Matteo Renzi ha messo nel “programma dei mille giorni” anche la dismissione e la valorizzazione dei beni dello Stato, in molti casi, a Piacenza come altrove, praticamente abbandonati. Per farlo ha deciso di mettere un uomo di sua fiducia e dallo spiccato senso operativo alla direzione dell’Agenzia del Demanio: l’ex sindaco di Piacenza e attuale sottosegretario all’Istruzione Roberto Reggi. Oggi è stata presentata la sua candidatura al consiglio dei ministri, domani ne discuterà la conferenza Stato-Regioni, dopodiché la pratica tornerà in consiglio dei ministri il 16 settembre, per essere approvata definitivamente e inviata al  Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, responsabile della nomina. Se tutto procederà senza intoppi, Reggi entro 10 giorni andrà a ricoprire il prestigioso incarico, che avrà durata triennale.

“Sono onorato e ringrazio il premier Matteo Renzi e il ministro Padoan per aver avanzato la mia candidatura – commenta Reggi – vedremo se tutto andrà per il meglio, come spero. Credo di essere pronto per questo incarico, ovviamente mi dispiacerà lasciare quello attuale. Anzi, nel caso venissi nominato al Demanio, per qualche tempo dovrà fare il doppio sforzo, visto che non potrò abbandonare di netto il ministero”.

Le congratulazioni del sindaco Dosi

Le congratulazioni del Pd

Le congratulazioni del presidente della Provincia Trespidi

Comunicato di Confedelizia

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE