Piacenza

Fondazione, il 26 duello Toscani-Molinari. Ecco chi li sostiene

17 settembre 2014

Fondazione

Tredici firme a sostegno di Massimo Toscani, sei sottoscrizioni in appoggio a Giuseppino Molinari. Ormai si gioca a carte scoperte la partita per la presidenza della Fondazione di Piacenza e Vigevano, il cui consiglio generale si riunirà il 26 settembre per eleggere il successore del dimissionario Francesco Scaravaggi.

A favore del notaio Toscani, presidente del Collegio notarile di Piacenza, si sono espressi i consiglieri di via Sant’Eufemia Claudio Bassanetti e Renato Zurla (in rappresentanza dei sindaci del territorio provincia), Roberto Daturi e Carlo Ghisoni (rappresentate della Provincia), Adriano Dotti, Lucia Favari e Annalisa Fiorani (esponenti del volontariato), Pietro Galizzi (università Cattolica), Sergio Giglio, Pierluigi Scrocchi e Alessandra Tampellini (Camera di Commercio), Milena Tibaldi Montenz (Comune di Piacenza) e Giorgio Milani (cooptato).

Per Molinari, presidente della galleria Ricci Oddi, si sono espressi Gilda Bojardi (Comuni provincia), Mario Tondini (Diocesi di Piacenza e Bobbio), Fabrizio Garilli (conservatorio Nicolini), Giovanni Rabaiotti (Comune di Piacenza), Claudio Lisetti (volontariato) e Pier Luigi Segalini (Politecnico).

Non hanno preso posizione i cinque consiglieri vigevanesi, i quali hanno peraltro dichiarato di voler lasciare la decisione alla comunità piacentina, al contrario nel marzo scorso, quando per l’elezione di Scaravaggi i vigevanesi furono invece determinanti.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE