Piacenza

Fondazione, ecco il nuovo Cda. Prima mossa: tagli all’indennità

20 ottobre 2014

Toscani

Il neo-presidente della Fondazione di Piacenza e Vigevano, Massimo Toscani, ha comunicato al Consiglio generale i componenti del “suo Cda”: si tratta di Roberto Rovero, Franco Egalini, Cesare Betti, Giovanni Calza, Carlo Ghisoni, Giorgio Milani e il vigevanese Domenico Battaglia. I voti favorevoli sono stati 13, 12 invece le astensioni. “Non parliamo di maggioranza e opposizione – ha detto Toscani – visto che ci siamo trovati concordi nell’iniziare a operare per il bene della Fondazione e della comunità piacentina”.

Le parole d’ordine fissate da Toscani sono state “sobrietà” e “moderazione”, il primo passo concreto è stata l’approvazione all’unanimità del taglio delle indennità del Cda: “Risparmieremo oltre 100mila euro ogni anno, un primo segnale concreto a cui vogliamo farne seguire molti altri”, ha commentato Toscani rimandando a una più dettagliata analisi della situazione l’eventuale azione di responsabilità verso i precedenti amministratori per i problemi attraversati da via Sant’Eufemia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE