Piacenza

Intossicazioni da funghi: 4 casi nel Piacentino; 3 decessi nel Nord Italia

27 ottobre 2014

Funghi velenosi (1)

Il Centro Antiveleni di Pavia – Centro Nazionale di Informazione Tossicologica dell’IRCCS Fondazione Maugeri ha registrato dall’inizio di settembre a oggi più di 220 casi di intossicazioni da funghi, tra cui 21 intossicazioni gravi (sviluppo di insufficienza epatica e necessità di ricovero in Terapia Intensiva) da funghi epatotossici (8 in Emilia Romagna, 7 in Piemonte, 4 in Trentino e 2 in Lombardia): tra questi si sono già verificati 3 decessi. Altri 7 casi gravi (di cui 1 decesso) si sono verificati nel mese di agosto. In tutti i casi è stata accertata la presenza di alfa-amanitina, confermando quindi che i funghi responsabili delle intossicazioni appartengono ai generi Amanita (es. Amanita phalloides), Lepiota e Galerina. I funghi velenosi sono stati scambiati per, o raccolti insieme a, prataioli (Agaricus), mazze di tamburo (Macrolepiota procera) e verdoni (Russula virescens).

Sono quattro le intossicazioni da funghi registrate nel 2014 dall’Ausl nel Piacentino. Fortunatamente non si tratta di casi gravi. “Rispetto ad altre zone del nord Italia, nel nostro territorio – ha spiegato il dottor Giuseppe Mion – fortunatamente si registrano pochi episodi, ma è bene ricordare che a disposizione gratuita di tutti ci sono gli Ispettorati micologici”.

Ad oggi, nelle sedi di Piacenza e Fiorenzuola, sono stati svolti circa 50 controlli: “Gli esperti dei nostri ambulatori sono in grado anche di consigliare le ricette più indicate per ciascun fungo e in che quantità consumarli, per limitarne la tossicità”.

I raccoglitori e consumatori di funghi sono quindi invitati a effettuare i controlli pre-consumo presso gli ispettorati micologici e, alla comparsa di sintomi gastroenterici conseguenti a consumo di funghi, a recarsi immediatamente nei servizi d’urgenza ospedaliera per le opportune procedure diagnostico-terapeutiche.

Si ricorda agli utenti che gli Ispettorati micologici dell’Azienda Usl di Piacenza sono gratuiti e attivi lunedì e venerdì dalle ore 8.30 alle 10.30 nelle sedi di Piacenza (piazzale Milano 2, IV Piano – stanza 4.31) e Fiorenzuola (via San Rocco 39). È possibile anche prenotare una consulenza chiamando il numero 348.3111720.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE