Piacenza

Imprese femminili in ginocchio: in un anno calo del 6%

13 novembre 2014

Donne Lavoro

Sono 6.489 le imprese femminili registrate a Piacenza alla fine dello scorso settembre, per una quota pari al 21,2% delle imprese complessive. Tra il settembre 2013 ed il settembre 2014 hanno subito una forte contrazione: il calo è stato del 6%. I cali maggiori, in termini numerici assoluti, sono da ascrivere a costruzioni, attività manifatturiere, commercio ed agricoltura.

Il 69,2% delle imprese femminili piacentine è rappresentato da una ditta individuale mentre le società sono il 28,8% del totale. Nel commercio opera il 27,3% delle realtà imprenditoriali guidate da una donna, il 20,5% invece è collocato in agricoltura.

Sono pochi i settori nei quali il confronto tra la consistenza del settembre 2013 e quella del settembre 2014 assume segno positivo: altre attività dei servizi, servizi di alloggio e ristorazione, sanità, istruzione, attività artistiche sportive e di intrattenimento ed ancora fornitura di acqua, reti fognarie, gestione rifiuti.

Le imprese femminili straniere sono l’8,7% del totale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE