Piacenza

Treni Piacenza-Milano, Squinzi scrive al governatore Maroni

9 dicembre 2014

trenitalia

Si è aggiunta nelle ultimissime ore un’altra firma prestigiosa a sostegno della battaglia di Piacenza per un collegamento su ferro di qualità (treni ogni mezz’ora, per intendersi, veloci e dignitosi) verso la Milano di Expo 2015: si tratta del presidente di Confindustria nazionale Giorgio Squinzi. Sollecitato nei giorni scorsi da Confindustria Piacenza, con il presidente Emilio Bolzoni, Squinzi ha subito inoltrato nella sede di palazzo Cheope la lettera che lui stesso ha inviato al presidente lombardo Roberto Maroni.

“Non possiamo permetterci di restare zoppi a causa del mancato collegamento con Milano – ha detto il direttore di Confindustria Cesare Betti -. Stiamo intervenendo su tutti i livelli possibili, di certo non molliamo la presa né intendiamo arrenderci”. Nel frattempo, in totale, da Trenitalia sono state attivate 41 nuove fermate per 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca e 4 Intercity Notte a Rho Fiera, per un totale di 20.000 posti al giorno e 26 fermate per treni internazionali da Svizzera e Francia, per un totale di 11.000 posti al giorno. Il capoluogo lombardo sarà servito da 236 collegamenti nazionali Trenitalia. Piacenza, forse, resterà a contare solo i suoi “carri bestiame”, come li chiamano da anni i pendolari piacentini.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE