Tangenziale San Polo, De Micheli: “Prima dell’estate affidati i lavori”

28 Febbraio 2015

DSC_0017

E’ un’agenda fitta quella del Sottosegretario all’Economia Paola De Micheli che questa mattina in conferenza stampa nella “sua” Piacenza ha fatto il punto della situazione sugli ultimi interventi del Governo con ricadute nel nostro territorio. In particolare arriva la conferma del mantenimento della Saipem a Cortemaggiore: “l’ad in una lettera ha scritto nero su bianco che il centro non chiuderà” e la presenza della tangenziale di San Polo nel bando di gara per l’assegnazione del tratto di A21 Piacenza-Brescia, “dopo anni di paralisi dei lavori, la vicenda si è sbloccata, è stata bandita la gara per l’assegnazione del lotto mancante e prima dell’estate saranno affidati i lavori”.

Tra gli interventi nazionali con ricadute dirette nel Piacentino, l’esponente del Governo sottolinea, nel Milleproroghe, il ripristino della possibilità di scelta del regime agevolato per le Partite Iva, la proroga di 120 giorni degli sfratti (a Piacenza interessate circa 380 situazioni) e la possibilità di rateizzazione dei debiti tributari.

Tra gli interventi a favore degli enti locali, De Micheli puntualizza le proroghe per il bando delle gare del gas per i comuni, quella per l’attuazione Imu secondaria che riguarda le attività produttive e quella degli appalti dei servizi per l’impiego delle Province. Tra le azioni di rilevanza nazionale ci sono lo sblocco dei fondi per la ricostruzione privata de L’Aquila e la sospensione dei mutui per le zone colpite dal sisma in Emilia. Sul fronte politico a tenere banco è il confronto interno al Pd, ieri all’incontro con i gruppi parlamentari convocato da Renzi ha fatto rumore l’assenza di numerosi esponenti tra i quali Bersani. “La vicenda del Jobs Act – commenta De Micheli – ha certamente lasciato strascichi, ma per fortuna il Pd non è una caserma e c’è la possibilità di dialogo”. Il 23 marzo il ministro allo Sviluppo Economico Federica Guidi sarà a Piacenza per un convegno sull’Oil&Gas.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà