Gli Architetti da Piacenza: “Patto tra governo e partite Iva per il rilancio”

18 Aprile 2015

20150418_104627_resized

Parte da Piacenza l’appello del Consiglio nazionale degli Architetti al governo: “Basta con la discriminazione nei confronti del lavoro autonomo e intellettuale, il governo programmi una conferenza nazionale per un patto tra istituzioni e professionisti, che abbia il fine comune di rilanciare lo sviluppo sostenibile dell’Italia”. Lo ha chiesto il presidente nazionale Leopoldo Freyrie nel corso di #autonomamente, l’incontro che si è tenuto nella Cappella ducale di Palazzo Farnese, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Piacenza presieduto da Giuseppe Baracchi. Tra le altre richieste arrivate nel corso dei lavori quella di includere da parte del governo i professionisti in tutte le politiche per le piccole medie imprese e in quelle di corso sostegno economico e previdenziale.

Immediata è arrivata l’apertura del sottosegretario all’Economia, la piacentina Paola De Micheli che ha sottolineato gli sforzi fatti in questi mesi per andare incontro alle esigenze delle cosiddette partite Iva: “Lo stiamo facendo per aiutare loro, consapevoli che attraverso queste categorie passa buona parte del rilancio economico ed occupazionale del Paese”.

20150418_104613_resized

© Copyright 2021 Editoriale Libertà