Aumenti Tasi, Confedilizia “boccia” tre Comuni piacentini. Promosso solo Caorso

21 Maggio 2015

TASI

Podenzano, Gossolengo e Piozzano bacchettati, mentre Caorso è promosso. Confedilizia Piacenza ha dato la propria pagella ad alcuni Comuni del nostro territorio, prendendo come riferimento la Tasi, la tassa indivisibile sui servizi comunali che deve essere pagata da chi possiede qualunque tipo di fabbricato. “A Podenzano (aumento dell’aliquota Tasi per la prima casa da 1,4 per mille a 2,3 con detrazioni in base alla rendita catastale) e Gossolengo (aumento dell’aliquota Tasi per tutte le tipologie di immobili da 1,0 a 1,6 oltre che dell’aliquota Imu per i terreni da 7,6 a 9,6) – afferma l’associazione – hanno deliberato l’aumento della Tasi, mentre a Piozzano, che aveva lo scorso anno ricevuto il nostro pubblico apprezzamento per non aver applicato la Tasi, il tributo è stato introdotto per la prima volta. Per fortuna ci sono però anche Comuni virtuosi che vanno in controtendenza, come nel caso di Caorso, a cui va il nostro plauso, che ha diminuito l’aliquota Tasi per l’abitazione principale dal 2,5 del 2014 all’1,5”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà