Domani 400 scout piacentini dal Papa. Il Velosport ricorda Giovanni Paolo II

11 Giugno 2015

Sabato sarà una giornata indimenticabile per 400 scout piacentini. Papa Francesco incontrerà in udienza generale a piazza San Pietro l’Associazione guide e scout cattolici italiani (Agesci). A livello nazionale si contano circa 70 mila adesioni, mentre la delegazione piacentina che si recherà sabato a Roma sarà formata da circa 400 ragazzi ed educatori di ogni età, che fanno parte degli 11 gruppi di Piacenza e provincia.

Ogni gruppo scout scriverà una preghiera per Papa Francesco e forgerà il proprio bastone del Pellegrino che, assieme all’azzurrodelle uniformi e ai fazzolettoni al collo, colorerà piazza San Pietro. Prendendo spunto da tutte le preghiere che verranno raccolte, verrà scritta la preghiera corale dell’Agesci, che verrà recitata in piazza San Pietro il giorno dell’udienza.

Il gruppo ciclistico Velosport Borgonovese, a dieci anni dalla morte di Giovanni Paolo II, rende invene omaggio alla figura del Papa “Atleta di Dio” così soprannominato per la sua grande passione allo sport e alla montagna, con un percorso ciclistico di 1500 km fino a Cracovia dove Wojtyla trascorse la maggior parte dei suoi anni . I 19 ciclisti piacentini partiranno da Borgonovo Val Tidone sabato 13 giugno alle  7 dalla rocca Municipale con la consueta benedizione e il saluto delle autorità. Per il gruppo ciclistico piacentino si tratta del tredicesimo tour europeo iniziato nel 2003 con l’ingresso in Vaticano e proseguito negli anni successivi raggiungendo le principali capitali europee.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà