Il liutaio Matteo Mazzotti: “Dopo il mondo conquisterò Piacenza”

12 Giugno 2015

liutaio

Matteo Mazzotti fabbrica musica. Non la compone, la suona raramente, ma la crea costruendo violini. Un mestiere,  quello del liutaio, antico ed esclusivo. Dopo cinque anni di scuola a Cremona, Matteo, 36enne piacentino, ha assemblato decine e decine di violini per venderli in tutto il mondo. Dall’Alaska alla Francia fino all’est asiatico dove l’interesse per gli strumenti ad arco cresce costantemente.

Dopo essere stato invitato ad Expo 2015, Mazzotti parteciperà a settembre alla Triennale degli strumenti ad arco, una sorta di olimpiadi della liuteria dove “sfiderà” una trentina di colleghi provenienti da tutto il mondo. Anche se ha raggiunto il globo con le sue creazioni, Matteo si prepara ad una sfida non facile: conquistare la sua città aprendo un laboratorio-vetrina in centro a Piacenza.

liutaio

© Copyright 2022 Editoriale Libertà