Piano di Sviluppo Rurale, più di un miliardo da spartire tra le province

13 Giugno 2015

assessore caselli

Il nuovo Piano di sviluppo rurale (Psr 2014-2020) destina un miliardo e 190 milioni di euro ai territori emiliano romagnoli. Ma in occasione della presentazione ufficiale del Psr, a Piacenza Expo, alla presenza dell’assessore regionale Simona Caselli, sono almeno due i rischi sollevati dal partenariato agricolo e dai sindaci in assemblea: il primo riguarda il fatto che il Psr vede cambiati i parametri di assegnazione dei fondi, con la preoccupazione che, in un unico “calderone”, i fondi per Piacenza possano essere minori degli 80 milioni di euro conquistati nel precedente Psr. Il secondo riguarda la lotta allo spreco idrico contenuta nel Piano. Una volontà che ha fatto tremare il direttore del Consorzio di Bonifica, Massimo Bonacini, il quale ha ribadito come sia stato già fatto tutto il possibile per risparmiare acqua. Sul tema, l’assessore Caselli, con l’assessore regionale Paola Gazzolo, incontrerà sindaci e rappresentanti agricoli il 18 giugno.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà