Prefettura e caserma dei carabinieri in vendita: alla Provincia 6 milioni e mezzo

11 Luglio 2015

20150711_111102_resized (1)-800

Lunedì mattina alle 11 si terrà in Provincia un incontro incentrato sulle opportunità di valorizzazione e riutilizzo del patrimonio pubblico. “È un confronto rivolto a sindaci, amministratori locali, imprenditori e associazioni” ha affermato il direttore del Demanio Roberto Reggi, il quale ha ricordato le novità introdotte dallo “Sblocca Italia”.
Secondo Reggi sarà molto importante incontrare anche privati: “C’è la possibilità di chiudere in tempi rapidi, 90 giorni, accordi di programma”.

Anche in Provincia ci sono aree molto estese, come le polveriere, che il Demanio mette a disposizione per la loro valorizzazione. “Significa anche dare lavoro ai professionisti ed alle imprese edili – ha dichiarato Reggi -: l’obiettivo è sottrarre dal degrado i beni pubblici”.

Tra i beni che si intende rigenerare figurano la Prefettura e la caserma dei carabinieri di via Beverora. La Provincia deve venderli entro l’anno ad un Fondo pubblico-privato, ricavando i 6 milioni e mezzo di euro necessari alla ristrutturazione dell’ex caserma dei pompieri di viale Dante, che ospiterà una scuola.
Lunedì verrà distribuito ai presenti un manuale con tutte le indicazioni normative.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà