Concertazione per le politiche abitative. Interventi da 1 milione e 700mila euro

17 Luglio 2015

Acer, sede-800

Si è costituito ieri mattina il tavolo territoriale di concertazione delle politiche abitative, che ha eletto presidente il sindaco di Piacenza, Paolo Dosi, e vicepresidente il sindaco di Castelsangiovanni, Lucia Fontana. I componenti del tavolo hanno approvato il piano predisposto da Acer e presentato dal direttore generale Stefano Cavanna che prevede interventi su alloggi di edilizia residenziale pubblica per un importo di circa 1 milione e 700mila euro. Il finanziamento ministeriale è destinato, in base alla delibera Regionale, ai Comuni di Piacenza, Castelsangiovanni e Fiorenzuola. L’importo è così suddiviso: 1.475.000 euro (circa) per Piacenza; 120.000 (circa) per Castelsangiovanni e 100.000 (circa) per Fiorenzuola. Il progetto prevede il recupero di alloggi sfitti (circa 320mila euro) e interventi su edifici per il miglioramento energetico, l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’eliminazione di sostanze nocive (amianto).

“La costituzione del tavolo di concertazione – sottolinea il presidente di Acer, Massimo Savi – è un grande risultato per il territorio provinciale, particolarmente bisognoso, in questo periodo di crisi economica, di reperire finanziamenti che consentano gli investimenti necessari non solo per la riqualificazione degli alloggi ma, soprattutto, per la sistemazione di quelli sfitti, che potranno così essere resi disponibili per ulteriori assegnazioni”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà