Arrivano i rifiuti dalla Liguria: pagheremo una Tari più bassa

29 Luglio 2015

rifiuti a Tecnoborgo (11)-800

“Utilizzeremo i 140mila euro di compensazioni straordinarie per abbassare la prossima rata della Tari”. Ad annunciarlo è stato il sindaco Paolo Dosi dopo una riunione a Bologna e dopo la seduta di Giunta. In pratica, i circa 140mila euro che arriveranno al Comune di Piacenza per aver accettato di bruciare 200 tonnellate al giorno di rifiuti provenienti dalla Liguria per 50 giorni, saranno utilizzati dall’amministrazione per un contenimento tariffario della Tari, la tassa sui rifiuti. Il Comune di Piacenza, in pratica, riceverà 14 euro per ogni tonnellata bruciata nell’impianto di Borgoforte. L’arrivo dei rifiuti a Piacenza ha scatenato nei giorni scorsi non poche polemiche tra chi è preoccupato per l’impianto già saturo e chi per i pericoli ambientali. Tecnoborgo, alle prime preoccupazioni, ha già risposto spiegando che parte dei rifiuti speciali (quelli prodotti dalle aziende) saranno trasferiti in altri siti vicini così da non sovraccaricare l’impianto.

Tutti i dettagli su Libertà

© Copyright 2022 Editoriale Libertà