Piacenza

Donare gli organi: sì sulla carta d’identità, 105 piacentini trapiantati

4 settembre 2015

organi conferenza-800

I cittadini maggiorenni residenti a Piacenza potranno esprimere l’eventuale consenso o dissenso alla donazione degli organi e dei tessuti in occasione del rilascio e del rinnovo del documento d’identità. Si tratta di “una scelta in Comune”, progetto già attivato in altre città e ora adottato anche a Piacenza.
“Il Centro regionale trapianti ha già formato 550 operatori dell’anagrafe” ha affermato la responsabile Gabriella Sangiorgi, che durante la conferenza stampa ha letto una toccante lettera di un ragazzo che ha beneficiato del trapianto e che nel luglio di quest’anno si è laureato.
Dal 2013 e quindi da quando il progetto è partito nei Comuni della Regione, hanno aderito più di 22mila persone e il 95% ha acconsentito alla donazione.
Le persone residenti nella provincia di Piacenza che nell’ultimo decennio hanno subito un trapianto, sono state 105: nella maggior parte dei casi si è trattato di un trapianto di fegato.
Particolarmente soddisfatto il presidente dell’Aido di Piacenza Luigi Baldini: oggi l’associazione conta quasi 16mila aderenti sul territorio provinciale.
“Stiamo predisponendo il software, il servizio sarà operativo dai primi mesi del 2016, mentre ora partirà una campagna informativa” ha precisato l’assessora ai servizi al cittadino Giorgia Buscarini.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE