Piacenza

Imu e Tasi, oggi la scadenza: da domani scattano le maggiorazioni

16 dicembre 2015

Sede Cisl (5)-800

E’ scaduto oggi il termine per versare il saldo di Imu e Tasi. Sono numeri considerevoli quelli fornitici dalla Cisl di Piacenza, il cui Caf ha postalizzato 14mila pratiche, più altre mille inviate via e-mail. Circa 3.500 contribuenti si sono inoltre rivolti agli sportelli per le eventuali modifiche e variazioni.

Chi si fosse dimenticato di mettere mano al portafoglio, può effettuare il pagamento con una sanzione ridotta dello 0,2% per ogni giorno di ritardo, mentre dal 16esimo al 30esimo giorno la maggiorazione sarà fissa del 3%. Infine dal 31esimo giorno di ritardo la maggiorazione salirà al 3,75%.
Barbara Romagnoli, responsabile territoriale del coordinamento Servizi Amministrazione ricorda che “la Tasi si paga per sostenere le spese per i servizi che vengono utilizzati da tutti i residenti del Comune, come per esempio l’illuminazione delle strade. Devono pagare sia il proprietario sia il detentore dell’immobile. L’Imu invece è dovuta per tutti gli immobili che non sono utilizzati come abitazione principale dai proprietari”.
Infine Romagnoli annuncia che in base alla legge di stabilità “è l’ultima volta che si paga la Tasi sull’abitazione principale (non di lusso)”.

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE