La Bolzoni spa passa in mani americane per 53,5 milioni di euro

15 Febbraio 2016

Bolzoni_S__12145477

La Bolzoni spa, storica azienda di Casoni di Podenzano specializzata nella produzione di componenti per carrelli elevatori, cambia proprietà. I soci storici hanno infatti sottoscritto un accordo definitivo con il quale la statunitense HysterYale si è impegnata ad acquistare, per il tramite di una società interamente controllata in via indiretta, il 100% delle azioni di Penta, la società controllante che detiene una partecipazione di maggioranza, approssimativamente pari al 50,4%, in Bolzoni spa. Il prezzo complessivo è pari a 53 milioni 496mila euro.

Per la Bolzoni, quotata sul segmento Star della Borsa Italiana, le parti hanno determinato il prezzo di acquisto delle azioni Penta a 4,30 euro per azione (pari a un ammontare complessivo di 56.368.984 euro), comprensiva dell’utile netto consolidato 2015 e deducendo dalla stessa l’ammontare dell’indebitamento finanziario netto di Penta.

E’ previsto che Roberto Scotti, attuale amministratore delegato, continui a guidare l’azienda a seguito del completamento dell’operazione, che nelle prossime settimane sarà sottoposta al vaglio delle autorità preposte, in particolare dell’antitrust tedesca: “Bolzoni ed Hyster-Yale – commenta Scotti – hanno consolidato nel corso degli anni una solida relazione. Questa acquisizione offre a Bolzoni interessanti opportunità di espansione su scala mondiale aumentando inoltre la penetrazione in alcuni mercati. Vediamo anche grandi opportunità di utilizzo della nostra capacità produttiva mediante la produzione diretta di componenti che Hyster-Yale invece attualmente acquista”.

Non avrà più ruoli operativi, invece, Emilio Bolzoni, presidente di Penta e di Bolzoni spa: “Sono orgoglioso della crescita della Bolzoni negli ultimi 70 anni, grazie alla grande professionalità delle persone che vi hanno contribuito e a alla grande attenzione ai nostri clienti. Questa operazione dà inizio ad un nuovo capitolo della nostra storia e sono felice che continueremo ad operare come una società autonoma nell’ambito del gruppo Hyster-Yale”.

Non sono previste ricadute occupazionali sugli attuali dipendenti del gruppo. La nuova dirigenza avvierà l’iter per uscire dal listino di Piazza Affari.

BOLZONI-HYSTER YALE, TUTTI I DETTAGLI UFFICIALI DELL’OPERAZIONE

bolzoni scotti

© Copyright 2021 Editoriale Libertà