Pertite, Lusignani e Pontieri: i progetti di Urbact. Piacenza capofila europea

17 Marzo 2016

foto 1

Mettere in relazione diverse città europee sul tema della valorizzazione delle aree militari, dismesse o in fase di dismissione per un confronto utile anche ad individuare nuove modalità per reperire risorse. È l’obiettivo del progetto “Urbact III” di cui Piacenza è capofila. Oggi in consiglio comunale si è svolto un incontro con i portatori d’interesse piacentini coinvolti nel percorso focalizzato soprattutto su tre aree cittadine: l’ex Pertite, la caserma Lusignani ed il laboratorio Pontieri.

“È un progetto che vuole essere un supporto alle attività che l’amministrazione comunale ha già in essere” ha dichiarato l’assessore Silvio Bisotti. “Stiamo passando dalla prima alla seconda fase, il progetto si allargherà da 4 a 9 città europee e Piacenza si candida per continuare ad essere capofila. In questa seconda fase della durata di 24 mesi potrebbero arrivare importanti risorse europee, all’incirca 700mila euro, da suddividere tra le realtà coinvolte” ha concluso Bisotti.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà