Uova di Pasqua, la nutrizionista: “Sì al cioccolato, ma a piccole dosi e con il pane”

26 Marzo 2016

cioccolato ok

Fa bene al cuore e al sistema nervoso. Domani sarà il re della tavola ed al di là della sua bontà al palato, il cioccolato ha molte virtù. quindi all’uovo di Pasqua, ma con qualche accorgimento. Lo conferma, a Telelibertà, la nutrizionista Mara Negrati dell’Ausl di Piacenza, che fornisce alcuni dati: in Italia il consumo pro capite annuale di cioccolato varia tra i 3 e i 4 kg. Secondo l’esperta la quantità ideale è di 30 grammi di cioccolato alla settimana, che possono portare a non pochi benefici, soprattutto cardiovascolari. Dal punto di vista della salute, è meglio privilegiare quello fondente rispetto a quello al latte. L’abbinamento ideale è con il pane, in quanto si aumenta l’assorbimento delle sostanze benefiche. Attenzione però alle quantità: “Gli alimenti principali con proprietà antiossidanti sono la frutta e la verdura” ricorda Negrati.
Inoltre, non a tutti mangiare cioccolato fa bene: i nutrizionisti lo sconsigliano a chi soffre gravemente di allergie, in quanto è un alimento che favorisce il rilascio di istamina. Lo stesso vale per chi ha problemi di reflusso o emicrania.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà